Associazione Autismo Apuania ONLUS
Associazione Autismo Apuania ONLUS

RI-USCENDO

Progetto ludico e di integrazione per le persone affette da autismo

 

 

E’ partita il 28 settembre 2014, grazie ad un contributo ottenuto da  “Fondazione Cassa Risparmio di Lucca”, la prima edizione del progetto “ RI-USCENDO”  rivolto a bambini e ragazzi autistici, ai loro famigliari ed amici.

Il progetto propone un’esperienza di interazione/integrazione attraverso attività ludiche ed espressivo-educative.

Questo progetto nasce principalmente dalla consapevolezza che INTEGRATI SI NASCE, EMARGINATI SI DIVENTA: si nasce integrati perché tutti siamo parte integrante della natura, del suo ordine, del suo senso; ciascuno con i propri potenziali, comuni nella sostanza ma diversamente modulati in ogni persona.

Diventa emarginato l’essere umano che, all’uscire dal grembo materno o in altri momenti critici o cruciali della vita, trova un grembo sociale non accogliente, che non ha cura, non ha ri-guardo, non ri-guarda i potenziali umani dell’altro.

L’integrazione è sviluppo, crescita, compimento della persona e del gruppo umano e genera il senso di appartenenza promovendo la convivenza di tutti in condizioni di parità e di condivisione.

L’integrazione è educazione, animazione e, in moltissimi casi, una “potente forma di terapia”.

La parola chiave in una situazione di ri-guardo è “valorizzare”; valorizzare appunto i potenziali vitali di cui la natura ha dotato, ciascuno in modo diverso, ogni essere vivente, con la finalità di far emergere quei potenziali umani,  repressi  o rimossi, insiti in ogni persona e gruppo umano.

 

SCOPO DEL PROGETTO

 

  • creare uno spazio ludico e di relazione protetto per i bambini-giovani-adulti autistici da condividere con i propri pari e famigliari, amici ed operatori socio-educativi durante il fine settimana, con modalità diverse dai momenti  terapeutici consuetudinari;
  • facilitare lo stare insieme delle persone affette da autismo tra loro e con persone non affette attraverso la formazione di un grembo sociale accogliente e variegato che, con strategie di interazione, favorisca lo sviluppo dei potenziali d’integrazione di tutti i membri del gruppo;
  • offrire tempo libero ai famigliari delle persone autistiche aiutandole a vivere la propria condizione anche attraverso la condivisione di esperienze di gruppo con attività alternative alla routine quotidiana;
  • far crescere nei soggetti coinvolti l’autostima, l’autonomia, la creatività, il senso del gruppo e del cooperare acquisendo/potenziando le abilità socio-relazionali.

 

METODOLOGIA E ATTIVITA’

 

  • Creazione e personalizzazione insieme al gruppo dello spazio condiviso
  • Simulazione di situazioni di vita quotidiana
  • Valorizzazione delle tracce espressive personali (valorizzazione del sé)
  • Ascolto, manipolazione e analisi di suoni prodotti con il corpo, la voce, con vari oggetti e con gli strumenti musicali
  • Danze strutturate e giochi improvvisati
  • Traduzione di un linguaggio negli altri (ascolto, movimento, voce, disegno, racconto)
  • Manipolazione di materie varie

 

MATERIALI UTILIZZATI

 

  • Flaconi di tempera, bombolette acriliche, pastelli a cera, gessi
  • Creta, farina, pongo, das, vinavil colla stick, sale grosso, zucchero, paglia
  • Carte veline colorate, carta crespa colorata, carta argentata, sacchi in plastica, stoffa
  • Teli da imbianchino,
  • Cartoncini bristol bianchi, neri, colorati
  • Fogli A4 bianchi e colorati
  • Pennarelli, gomme, matite
  • Sapone di Marsiglia, schiuma da barba

 

Ogni incontro prevede 4 partecipanti affetti da autismo e da 4 a 6 partecipanti non affetti (famigliari o pari non famigliari) ed è condotto da due operatori professionali.

Le attività proposte si svolgono generalmente il sabato pomeriggio dalle 15:00 alle 16:30 (un primo gruppo) e dalle 17 alle 18:30 (un secondo gruppo)  presso la nostra sede: Autismo Apuania Onlus, Ronchi, Massa.

Il progetto Ri-uscendo rappresenta un’opportunità preziosissima non solo per i bambini/ragazzi con disturbi dello spettro autistico ma anche per i loro pari non affetti  o per i famigliari permettendo loro di condividere emozioni straordinarie fatte di gesti, di suoni e di colori ma, soprattutto, di sensazioni; favorendo la formazione  di un grembo sociale integrato DOVE  adulti  e  bambini  CONDIVIDONO i propri spazi comunicativi ed espressivi, attraverso il piacere di giocare con materie,  colori,  suoni,  movimenti, ritmi,  immaginazione,  com-piacendosi delle  proprie  potenzialità….

I bambini che hanno partecipato alla prima edizione del progetto hanno dimostrato di apprezzare molto le attività proposte, divertendosi  e sperimentando sempre cose nuove…..con il corpo, la voce, gli strumenti musicali e, soprattutto, SPORCANDOSI LE MANI con le materie più svariate come tempera, creta, farina, pongo, das, vinavil, zucchero, schiuma da barba, miele e tante altre ancora in quella che qualcuno di loro ormai chiama sorridendo 

 

”La Pacciugheria”.

 

“Tu  prova  ad  avere  un mondo nel cuore …

e non riesci ad esprimerlo con le  parole….”

-Fabrizio De Andrè-

 

Favola "Angelino Qualunque"
Angelino qualunque e la bolla di vetro x[...]
Documento Adobe Acrobat [4.1 MB]
StampaStampa | Mappa del sito
© BrunicoNet Soluzioni IT http://www.bruniconet.it