Associazione Autismo Apuania ONLUS
Associazione Autismo Apuania ONLUS
Servizi Zona Apuane
SERVIZI ZONA APUANE_092016.pdf
Documento Adobe Acrobat [564.3 KB]

SERVIZI -  ZONA DELLE APUANE

UFSMIA ZONA APUANE

Unità Funzionale Salute Mentale Infanzia-Adolescenza

Responsabile: dr.ssa Antonella Pitanti

 

UNITÀ FUNZIONALE SALUTE MENTALE INFANZIA ADOLESCENZA

 

Sede:                Carrara, località Monterosso, Piazza Sacco e Vanzetti, Palazzina F (padiglione dietro

H/Carrara)

Responsabile:  D.ssa Antonella Pitanti   

Telefono:         0585 655416

E-mail:              antonella.pitanti@uslnordovest.toscana.it

 

Accoglienza/Segreteria

tel. 0585 655409 - Sig.ra Basteri Silvi

fax 0585/655262

e-mail dell'U.O. uo.npi.ms@usl1.toscana.it

 

PRENOTAZIONE E ACCESSO

Tutti gli interventi possono essere richiesti direttamente dagli utenti, con impegnative del medico curante o di altro specialista, dalle strutture specialistiche territoriali, dalle strutture ospedaliere o dalla scuola, direttamente alla segreteria dell’Unità Funzionale Salute Mentale Infanzia-Adolescenza senza indicazione specifica di uno specialista, per una migliore razionalizzazione del servizio offerto.

 

ORARI

Orario di apertura:     da lunedì a venerdì   8-18

Orario prenotazioni:  lunedì e mercoledi 10-13/martedi-giovedi 14 - 17

 

 

 

 

 

PRESENTAZIONE

 

L'Unità Funzionale Salute Mentale Infanzia Adolescenza (UFSMIA) è una struttura organizzativa territoriale di produzione ed erogazione di servizi sanitari e socio-sanitari della Regione Toscana.

L’attività dell’U.F.S.M.I.A. zona delle Apuane - A.S.L.1, opera a livello ambulatoriale ed è svolta da un gruppo multi-professionale costituito da Neuropsichiatri infantili, Psicologi, Psicoterapeuti, Logopedisti e Psicomotricisti con il supporto di personale amministrativo; svolge attività di prevenzione, diagnosi e cura, nell’ambito del disturbo neuropsichico in età evolutiva (0-18 anni) e di tutti i disordini dello sviluppo del bambino e dell'adolescente nelle sue varie linee di espressione (neuro-psicomotoria, comunicativo- linguistica, cognitiva, affettivo-relazionale) in collaborazione con Pediatria e Medicina di base, Pediatria Ospedaliera, Unità Funzionale Salute Mentale Adulti e con il complesso dei Servizi Sanitari ed Educativi, AIAS, ANFFAS, Centri  di 2° livello e 3° livello.

In particolare, l'attività dell'UFSMIA si articola in tre settori specifici:

 

• patologie psichiatriche

• patologie neurologiche

• patologie neuropsicologiche

• disturbi delle funzioni cognitive, comunicativo-linguistiche, motorie, neurosensoriali

• disturbi dell'area psicologica e affettivo-relazionale, familiare e sociale

• situazioni di disagio psicosociale.

 

I modelli organizzativi d'intervento sono articolati in rapporto ai seguenti aspetti cruciali:

 

  • diagnosi,
  • presa in carico terapeutico-riabilitativa,
  • formazione del personale
  • integrazione all'interno della rete dei servizi sanitari e con le altre agenzie (scuola, servizi sociali, Tribunale per i Minorenni, Enti locali).

 

L’UFSMIA, attraverso il suo responsabile garantisce la gestione clinica dei centri riabilitativi semiresidenziali integrati per minori, (Centro Autismo il Calicanto, Centro Odisseo) specifici per età e per tipologia di disturbo, secondo accordi aziendali con il Centro Anffas e attività di consulenza e sostegno multidisciplinare alle strutture residenziali e semiresidenziali a carattere socio-assistenziale presente sul territorio di competenza per la parte specialistica di competenza.

 

ATTIVITA’  TERAPEUTICA

 

Le attività di cura, presa in carico e riabilitazione vengono svolte sulla base di un Progetto Terapeutico-Riabilitativo Individuale che viene redatto e condiviso dai professionisti coinvolti. Le attività riabilitative erogate sono prestazioni riabilitative ex art. 26 Legge 833/78.

Le attività atte a favorire l'inserimento sociale e gli interventi educativi vengono svolte in collaborazione  con gli operatori del Servizio Sociale e, in caso di soggetti disabili, in collaborazione con il GOIF ed i GOM di Distretto.

Gli interventi terapeutici riabilitativi possono essere erogati direttamente presso l’U.F. oppure attraverso l’invio del paziente al Laboratorio Aziendale Ausili, al Centro Riabilitativo A.I.A.S. o al Centro Riabilitativo ANFFAS, a seconda della patologia individuata o ad operatori privati, qualora i tempi di attesa per l’inizio del trattamento siano prolungati, la patologia richieda un trattamento immediato e/o i genitori ne facciano richiesta.

 

 

L’UFSMIA, qualora il trattamento riabilitativo si svolga in una sede diversa e con professionisti esterni, garantisce una presa incarico congiunta ed ne effettua la verifica costante.

L’UFSMIA Zona Apuana è articolata in settori:

 

  • neurologia dello sviluppo
  • neuropsicologia dello sviluppo
  • psicopatologia dello sviluppo

 

composti da nuclei pluridisciplinari di operatori specializzati e competenti per aree tematiche all’interno dei quali sono previsti percorsi assistenziali specifici e diversificati per quelle tipologie patologiche che hanno necessità di approfondimenti in loco (Disturbi del Controllo Motorio, Disturbi Specifici dell’Apprendimento, Disturbi Specifici del Linguaggio, Autismo e Gravi Disturbi della Comunicazione, Disturbi della Condotta Alimentare ecc.).

 

Sono afferenti al settore della psicopatologia dello sviluppo:

 

  • Centro Integrato per la cura dei Disturbi dello Spettro Autistico ( Anffas-Asl 1)
  • Centro Odisseo per la cura dei disturbi psicopatologici dell’adolescenza/preadolescenza (Anffass-Asl1)
  • Ambulatorio Linus per i disturbi funzionali della prima infanzia (0-3anni)
  • Ambulatorio aziendale per i Disturbi della Condotta Alimentare
  • Gruppo interdisciplinare aziendale per la diagnosi e cura dei disturbi dello Spettro Autistico

 

E’ afferente al settore neurologia dello sviluppo:

 

  • Ambulatorio integrato per il follow-up del neonato a rischio con sede presso l’U.O Pediatria .

CENTRO INTEGRATO PER LA CURA DELL’AUTISMO INFANTILE "IL CALICANTO"     (Anffas-Asl 1)

Responsabile Aziendale : dr.ssa Antonella Pitanti

Responsabile Anffas: dr.ssa Alessia Cesari

 

Sede:    Via Monteverde,  Carrara (MS)

Tel.:     338.9935861

Orario: dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle ore 19 e il sabato dalle 9 alle 14.30

 

 

In questi ultimi 10 anni, grazie ad un paziente ed intenso lavoro dell'equipe di Neuropsichiatria Infantile della ASL 1 di Massa e Carrara, diretta dalla dr.ssa Antonella Pitanti, dalla sensibilità e competenza dell' ANFASS provinciale e dall'impegno dell'Associazione Autismo Apuania ONLUS è nato il Centro Integrato per la cura dell'Autismo che offre la possibilità di una diagnosi precoce e la presa in carico già a partire dal 18.mo mese di vita.

l’Asl 1 di Massa-Carrara ha siglato un protocollo d’intesa con l’ANFFAS-Onlus di Massa Carrara per una gestione integrata di questi servizi. Si sono così disciplinati i rapporti tra l’UFSMIA zona delle Apuane l’Anffas-Onlus ed è stata riconosciuta al responsabile dell’UFSMIA la responsabilità organizzativa e clinica dei Centri stessi dando vita ad una reale integrazione tra strutture sanitarie pubbliche e riabilitative private no profit presenti sul territorio al fine di offrire servizi mirati e appropriati per adolescenti con disturbi psicopatologici.

Il Centro “Il Calicanto” per la cura dei Disturbi dello Spettro Autistico eroga interventi riabilitativi di tipo educativo a valenza relazionale, intensivi e personalizzati in piccolo gruppo, interventi logopedici individuali e di gruppo, interventi di informazione/formazione per insegnanti ed educatori, sostegno psicologico ai genitori degli utenti inseriti.

Il “Centro integrato per la cura dell’autismo infantile”, suddiviso in quattro moduli specialistici per età, prende spunto da un modello fornito da anni di lavoro con la patologia autistica. Dalla complessità di tale fenomeno è emersa la necessità di lavorare su più fronti: educativo, riabilitativo e terapeutico. Si è sviluppato così un modello di intervento la cui caratteristica principale è la fluidità dei percorsi che vengono proposti e l'adattamento della terapia all’individualità del soggetto autistico e al suo contesto familiare, scolastico, ambientale, con il fine di supportare lo sviluppo emotivo e relazionale. 

Si tratta di un modello di intervento di tipo educativo a valenza relazionale che permette una visione globale del bambino, condotto da operatori (educatori, logopedisti, psicomotricisti, riabilitatori età evolutiva etc.) formati sulla conoscenza dei DSA (cause, modalità di funzionamento dei bambini, diversi tipi di approccio terapeutico).

Si ispira ai capisaldi del Modello D.I.R.:

•Individuare punti di forza e debolezza rafforzando i primi per affrontare gli altri,

•Partire dall’iniziativa del bambino per mantenere l’interazione,

•Introdurre variazioni all’interno dei giochi ripetitivi e delle stereotipie per ampliare l’esperienza,

•Favorire ed allargare i circoli comunicativi.

 Il modello attuandosi all’interno di un gruppo di coetanei

•Permette al bambino di sperimentare delle relazioni all’interno di un contesto mediato e protetto

•Favorisce la ricerca di strategie comunicative

•Implica una condivisione dello spazio e del tempo

•Richiede il rispetto delle esigenze dell’altro

Il modello mantiene come centrale l’approccio alla vita affettivo-emotiva del bambino attraverso attività quotidiane proposte in un contesto strutturato, prevedibile ed ecologico.

Prevede un intervento che considera parallelamente il sintomo e le funzioni ponendo estrema attenzione all’autonomia personale e sociale

 

Il modello mantiene come centrale l’approccio alla vita affettiva emotiva del bambino attraverso l’utilizzo dei vari momenti di vita, in un ambiente strutturato, prevedibile, ma anche ecologico dove i comportamenti dei bambini possono arricchirsi di significato.

Tale “ambiente di trattamento” determina un parallelo intervento su sintomi (attribuzione di un significato per la loro comprensione e quindi riduzione) e su funzioni (sviluppo e potenziamento di comportamenti che migliorano l’adattamento del bambino). 

Prevede attività espressive che facilitino l’espressione delle emozioni; attività cognitive e motorie, attività di cura e gestione degli ambienti di vita e uno spazio per l’arte-terapia, come spazio libero, aperto alla spontaneità e alla creatività individuale per valorizzare l’aspetto della comunicazione spontanea non verbale.

Si svolge all’interno di un piccolo gruppo di coetanei che fornisce un tessuto di relazioni dove i comportamenti dei singoli bambini si arricchiscono di significato e i tentativi comunicativi possono essere più variegati. 

I bambini possono usufruire anche di interventi individuali tipo psicomotricità, terapia specifica del linguaggio se in particolari momenti del loro sviluppo si rendono necessari.

L’intervento si estende, a partire dal bambino, a tutto l’ambiente che lo circonda. I genitori sono seguiti attraverso incontri periodici di gruppo, così come pure gli operatori scolastici e domiciliari.

Sono previste verifiche periodiche con l’equipe di riferimento. Gli operatori del Centro effettuano riunioni a diversi livelli (gli educatori tra loro, gli educatori, il neuropsichiatra e la psicologa con il responsabile del centro, tutti gli operatori con un supervisore).

Costante è la formazione degli operatori sia in sede, attraverso approfondimenti teorici, che fuori sede attraverso partecipazione a corsi di formazione su metodi, tecniche e strumenti da utilizzare all’interno dei percorsi riabilitativi.

 

Perché Centro Integrato?

●Equipe multiprofessionale

●Integrazione tra servizi Anffas e Asl1

●Integrazione tra diversi modelli interpretativi e riabilitativi

●Integrazione con il contesto di vita del bambino (famiglia, scuola)

•Ai sintomi viene attribuito un significato per la loro comprensione e riduzione

•Vengono sostenute e potenziate le funzioni che favoriscono l’adattamento

 

 

 

IL CENTRO ODISSEO PER LA CURA DEI DISTURBI PSICOPATOLOGICI

DELL’ADOLESCENZA-PREADOLESCENZA

(Anffas-Asl 1)

Responsabile Aziendale : dr.ssa Antonella Pitanti

 

Sede:    Via S. Sebastiano n° 1 Massa

Tel.:       0585.42491

Orario:  martedì e giovedì dalle ore 8 alle ore 11

              dal lunedì al venerdì dalle ore 14.30 alle ore 18.45,  sabato 9-14.30

 

 

Il centro integrato per la cura dei disturbi psicopatologici in adolescenza preadolescenza è stato attivato, come progetto sperimentale finalizzato, nel Luglio 2005 su finanziamento regionale.

In seguito ai primi risultati di efficacia dell’intervento e al fine di dare stabilità al servizio attraverso operatori appositamente formati e ormai coinvolti in tale percorso riabilitativo l’Asl 1 di Massa-Carrara ha siglato un protocollo d’intesa ed un contratto con l’ANFFAS-Onlus di Massa Carrara per una gestione integrata del servizio. Si sono così disciplinati i rapporti tra l’UFSMIA zona delle Apuane l’Anffas-Onlus ed è stata riconosciuta al responsabile dell’UFSMIA la responsabilità organizzativa e clinica del Centro stesso dando vita ad una reale integrazione tra strutture sanitarie pubbliche e riabilitative private no profit presenti sul territorio al fine di offrire servizi mirati e appropriati per adolescenti con disturbi psicopatologici.

 

Il Centro Odisseo eroga interventi riabilitativi di tipo psicoeducativo a valenza relazionale, intensivi e personalizzati in gruppo, interventi di informazione/formazione per insegnanti ed educatori, sostegno psicologico ai genitori degli utenti inseriti.

 

 

 

 

 

UNITÀ FUNZIONALE SALUTE MENTALE ADULTI (U.F.S.M.A.)

(Asl 1)

 

 

In Toscana, il modello organizzativo dei servizi per la salute mentale si è andato configurando sempre più come un sistema di servizi in rete tra loro, con equipe multidisciplinari integrate che operano nella e con la comunità locale; servizi che si dedicano alla promozione della salute mentale, alla individuazione precoce del disturbo, alla cura e riabilitazione dei disturbi psichici delle persone di ogni età. Se la sfida durante gli anni '90 era sostanzialmente identificata con il superamento degli ospedali psichiatrici e con la necessità di stabilire servizi di salute mentale di comunità, oggi emerge una nuova sfida che e quella di rendere tali servizi sempre più capaci di rispondere, in maniera efficiente ed efficace, ai bisogni di salute mentale della popolazione. Tale sfida richiede lo sforzo di operare attivamente su più livelli di integrazione, coinvolgendo soggetti istituzionali, forze sociali, operatori pubblici e privati, secondo il principio di una partecipazione comune.

Nella zona Apuana opera, attraverso una rete di servizi territoriali ed ospedalieri, fortemente radicati nella comunità locale di riferimento, l’Unità Funzionale Salute Mentale Adulti (UFSMA).

Attraverso tale rete vengono assicurati livelli di assistenza nell’arco delle 24 ore, sette giorni su sette, per una risposta completa e articolata ai diritti di cittadinanza delle persone portatrici di disagio e disturbo mentale.

Le prestazioni erogate agli utenti dall’UFSMA rappresentano un insieme molto complesso.

Si distinguono infatti diversi regimi di erogazione delle prestazioni:

1. Attività ambulatoriale e domiciliare (Centro di Salute Mentale)

2. Attività semiresidenziali, svolte presso le relative strutture (centri diurni, day-hospital presso presidi territoriali o ospedalieri);

3. Attività residenziali effettuate presso strutture a carattere residenziale;

4. Attività di ricovero presso Servizi psichiatrici di diagnosi e cure S.P.D.C, Cliniche universitarie e Cliniche Private Convenzionate.

 

 

 

CENTRO DI SALUTE MENTALE (CSM)

 

Sede: V. Marina Vecchia, 74 – Massa

Orari:  tutti i giorni feriali dalle 8-20

 

 

Il CSM  costituisce il punto di accesso alla rete dei servizi per la salute mentale. E’ il luogo ove vengono coordinati tutti gli interventi di prevenzione, cura, riabilitazione, reinserimento sociale. In particolare il centro di salute mentale:

-svolge attività di accoglienza e analisi della domanda degli utenti e dei loro familiari;

- assicura la "presa in carico dei pazienti";

- luogo ove l’Equipe multidisciplinare definisce e attua i programmi terapeutico-riabilitativi e socio- riabilitativi, tramite interventi ambulatoriali, domiciliari e di "rete";

- assicura il collegamento con i medici di base, con i reparti ospedalieri e con gli altri servizi territoriali;

-svolge azione di filtro sui ricoveri al fine di limitarli ai casi di comprovata necessità;

-verifica e valuta la qualità degli interventi e delle procedure ai fini del miglioramento continuo del servizio;

-garantisce un servizio di informazione e di assistenza per gli utenti e le loro famiglie;

-assicura la tenuta dei dati di attività, le cartelle cliniche e i progetti terapeutici degli assistiti del territorio di competenza.

Il Centro di salute mentale assicura l'assistenza e gli interventi, programmati e urgenti, nella sede propria, negli ambulatori, nei presidi distrettuali, presso il domicilio privato e presso il domicilio sociale dei pazienti.

Personale dedicato: 11 Psichiatri 6 per il territorio di Massa-Montignoso e 5 per Carrara-Fosdinovo con la collaborazione degli IP (23+CS), AS. Dedicata per 12 H/settimanali e AS di riferimento, 3 Psicologi, 2 educatori, Operatori a Scambio relazionale (Forniti dalle Coop.) per un totale di ore 720 h/settimanale e Facilitatori sociali 250 h/settimanali.

Il Servizio psichiatrico di diagnosi e cura Presso l’OC SS Giacomo e Cristoforo e di Massa è situato il Servizio Psichiatrico di Diagnosi e Cura (SPDC) (6° piano). Capienza N 10 posti +1 OB e 1DH.  E’ prevista la presenza attiva di uno psichiatra 24h/24. Il ricovero psichiatrico avviene su indicazione dello specialista del Centro di salute mentale o del medico di famiglia o, ancora, su richiesta della persona interessata.

 

Il servizio psichiatrico di diagnosi e cura:

-assicura il trattamento in condizioni di degenza ospedaliera per pazienti del territorio di competenza (ASL N 1);

-svolge le funzioni di ricovero in trattamento sanitario volontario (TSV) e obbligatorio (TSO);

- è ubicato presso il presidio ospedaliero di zona o comunque presso il presidio che assicura per la zona le prestazioni di ricovero;

-dispone di letti e di spazi dedicati e adeguati alle esigenze specifiche dei pazienti.

Personale dedicato: 4 Psichiatri, 13 IP (12+CS), 6 OS. L’orario notturno e festivo è coperto anche dai 10 psichiatri del CSM.

 

Le Strutture semiresidenziali

 

Le strutture semiresidenziali assicurano l'assistenza agli utenti che necessitano di interventi di cura e/o riabilitazione nell'arco delle ore diurne, sulla base di programmi individuali di breve, medio o lungo periodo ( attività di day-hospital psichiatrico e centro diurno).

 

Day Service (ex Day Hospital)

Sede: La struttura è ubicata all’interno della sede del CSM di Massa

Orari: dalle ore 9 alle ore 12 dei giorni feriali

 

Consente l’effettuazione di procedure mediche: esami clinici, somministrazione di terapia infusiva e intramuscolare. Il DS ha una funzione specifica rivolta a evitare il ricovero in SPDC anche per condizioni acute o subacute, oppure ad abbreviare la durata della degenza in SPDC anche per quei pazienti che necessitino comunque di un’osservazione e del monitoraggio quotidiano del trattamento. (rappresenta quel “ponte” che collega il trattamento ospedaliero al  trattamento territoriale).

 

 

 

I Centri diurni

 

Centro diurno di riabilitazione per adulti - Casa Azzurra 

(Anffas-Asl 1)

Via Piave, 7 bis 54033 Carrara (MS)
Tel.
(+39) 0585.841444

Orario: dal lunedì al venerdì dalle ore 10,15 alle ore 17,30 e il sabato dalle 10,15 alle 14,30

Responsabile Anffas: dr.ssa Alessia Cesari

 

Il Centro di Riabilitazione offre opportunità riabilitativo-abilitative a persone con disabilità che hanno terminato i percorsi scolastici e hanno necessità di entrare a pieno diritto nella dimensione adulta, attraverso esperienze relazionali, sociali e lavorative.

L’organizzazione dell’attività terapeutico-riabilitativa persegue l’obiettivo generale di creare le condizioni per la realizzazione dei piani di trattamento individuali.

Le attività dove gli utenti vengono inseriti per criteri di affinità (vedi il progetto di vita) e di peculiarità (vedi i bisogni socio-relazionali individuali) perseguono l’obiettivo di accrescere la funzionalità dell’Io, per un miglioramento della qualità di vita della persona.

La scelta delle attività proposte nei moduli attivi al Centro risponde alle esigenze di rendere competente la persona in tutte quelle necessità legate allo svolgimento di vita quotidiana: gestione domestica, lavanderia, stireria, attività occupazionali (giardinaggio, orticoltura, tessitura), attività di tempo libero.

Oltre ai moduli di base, sono previste opportunità di impegno in gruppi trasversali di attività integrative:

l’educazione al suono per quei giovani per i quali pensiamo sia importante stimolare l’acquisizione di modalità alternative di comunicazione intrapsichica e interpersonale;

il laboratorio teatrale indirizzato ad utenti che si pensa di stimolare nella crescita della capacità espressiva e della relazione;

l’attività motoria di rilassamento per i giovani che presentano patologie complesse, per intervenire sull’assetto psicomotorio e di coordinazione;

l’attività motoria strutturata per interventi sulle competenze fisico-motorie ( Attività di Palestra,Trekking, Riabilitazione Equestre)

La metodologia di lavoro prevede una supervisione ai gruppi, per verifiche sui casi, sull’attività e sulle dinamiche relazionali, con l’Equipe Riabilitativa.

 

Il Centro Diurno di Via Marina Vecchia 74 e il Centro dell’Occasioni di Nazzano (nato dalla collaborazione con Il Comune di Carrara) svolgono funzioni terapeutico-riabilitative sulla base di programmi individuali tesi a promuovere l'acquisizione di maggiori livelli di autonomia e di competenza sociali. Il Centro Diurno sito nella sede del CSM di Massa, aperto dal lunedì al venerdì, dalle ore 14.00 alle 20.00.

Recentemente sono state riattivati i laboratori presso il Centro Diurno grazie alla stipula di  convenzione tra ASL - ARCI e Associazione Sognando e Gruppo di Auto Mutuo Aiuto Psichiatrico per ripristinare ed implementare l’attività di tipo riabilitativo.

 

Centro dell’Occasioni Nazzano  

 

E’ un progetto sostenuto dal comune di Carrara in collaborazione con l’UFSMA. Al suo interno vengono praticate varie attività con valenza riabilitativa. Il centro non è dedicato a disabili psichici ma è aperto a tutti i cittadini. I pazienti vengono inseriti nel percorso sulla base del PTI. Il loro inserimento può essere facilitato dagli Operatori a scambio relazionale.

Personale dedicato 1 IP Referente, 2 educatori, Facilitatore sociale.

 

Le strutture residenziali

 

Le strutture residenziali extra ospedaliere hanno il compito di realizzare programmi terapeutico-riabilitativi e socio-riabiltativi personalizzati, di esclusiva competenza psichiatrica, per pazienti che necessitano di residenzialità per tempi definiti secondo il piano terapeutico-riabilitativo individuale ovvero per il trattamento di situazioni di acuzie per le quali non risulti utile il ricovero ospedaliero.

Le residenze si caratterizzano in distinte tipologie, in relazione all'impegno assistenziale presente:

 

- residenze terapeutico-riabilitative con assistenza continuativa nelle 24 ore;

-residenze socio-riabilitative con assistenza limitata nell'arco delle 12 ore diurne;

- gruppi appartamento con assistenza limitata a fasce orarie.

 

Le strutture residenziali attualmente presenti sul territorio Apuano sono identificabili in 3 gruppi appartamento 1 situato a Massa e 2 Carrara che ospitano 8 pazienti e una RSR con 8 posti situato a Carrara (Loc. Sorgnano) per un totale di 16 posti. La situazione residenziale rappresenta una delle criticità della Zona Apuana ci sono circa 90 utenti collocati in strutture residenziali collocate al di fuori del territorio Apuano. Sono in atto progetti che prevedono in tempi rapidi il rientro degli utenti nel loro territorio.

 

 

 

SERVIZI -  ZONA DELLA LUNIGIANA

UFSMIA ZONA LUIGIANA

Unità Funzionale Salute Mentale Infanzia-Adolescenza

Responsabile: DR. F. Giovannoni

 

 

 

 

 

 

A chi rivolgersi:

 

USL 1 - Zona Lunigiana (MS) UFSMIA

tel. 0187 420093-423034

Responsabile: Dott. F. Giovannoni             

f.giovannoni@usl1.toscana.it

 

Visite Neuropsichiatriche Infantili (0 - 18 anni)  

AULLA P.za Craxi n° 22

Lunedì e giovedì 9.30-19.30

mart, merc e ven 9.30-15.30                         

telefonare a: 0187. 420093    ore   8.00-13.00

Visite Psicologiche (0 - 18 anni)

PONTREMOLI c/o Ospedale

lunedì, martedì,mercoledì,

giovedì, venerdì, sabato  h 8.30-13.30

telefonare a: 0187.462336     ore  8.00-13.00

 

Visite Psicologiche (0-18 anni)

AULLA Piazza Craxi n.22

Lunedì-venerdì 9-13.30

Lun-mart e ven 14.30-19                            

Tel.: 0187/420093

 

Laboratorio Ausili (0-18 anni) 

AULLA Piazza Craxi n. 22

Lunedì e giovedì h.14-19

Mercoledì h. 8.30-17.30                         

Telefonare: 0187/420093   ore   8.00-13.00

 

Logopedia (0-18 anni)

PONTREMOLI c/o Ospedale

Lunedì h.14.00-19.00

Mercoledì h.8.30-17.30

giovedì h.14.00-19.00

telefonare: 0187.462337    ore 8.00-13.00

 

Logopedia (0-18 anni)

AULLA Piazza Craxi N.22

Lunedì – venerdì        8-13.30

Lu-mar, merc e venerdi       14.00-18.00

Telefonare: 0187420093     ore 8.00-13.00

 

Fisioterapia (0-18 anni)

AULLA Piazza Craxi n.22

Lun-vener 8-13

Lun e giov 13.30-17.30  0187423034   8.00-13.00

Neuropsicomotricità (0-18 anni)

AULLA Piazza Craxi n.22

Lun-vener 8-13

Martedì 14-17.30

Telefonare: 0187423034       ore  8.00-13.00

 

Psicopedagogista (0-18 anni)

AULLA Piazza Craxi n.22

Merc e giov 8.30-13

Telefonare: 0187423034          ore  8.00-13.00

 

G.O.I.F. Zona Lunigiana

"GRUPPO OPERATIVO INTERDISCIPLINARE FUNZIONALE"

 

 

Piazza Craxi 22, Aulla

ORARIO DI APERTURA:

dal Lunedì al Venerdì dalle 08.00 alle 13.00

Pomeriggio: per attività programmate

CONTATTI:

Numero verde Handicap: 800 074999

Tel. 0187 - 420093; 0187 - 423034

Fax 0187 424834

E-mail: p.rosi@usl1.toscana.it; a.tifoni@usl1.toscana.it; daniela1.ghelfi@usl1.toscana.it

 

 

Responsabile: Dott.ssa Piera Rosi.

Personale: Daniela Ghelfi, Franca Angella, Paola Bola, Giuseppe Panico, Franco Giovannoni, Amedeo Baldi, Laura Lorenzini, Claudia Lorenzini, Bertolini Diego.

UTENZA: Soggetti 0-64 anni con attestato di handicap ai sensi della Legge 104/92.

 

AREE DI INTERVENTO:

 

Prevenzione cura e riabilitazione dell’utente disabile attraverso la presa in carico globale della persona e la realizzazione del progetto individuale di vita.

 

TIPOLOGIE D' INTERVENTO:

 

•           Attività di sensibilizzazione e di informazione

•           Assistenza domiciliare in forma diretta e indiretta

•           Aiuto personale

•           Assistenza scolastica

•           Centri di Socializzazione

•           Inserimento in struttura residenziale

•           Percorsi lavorativi protetti ed inserimenti lavorativi

 

 

 

 

 

 

 

SALUTE MENTALE

U.F.S.M.A.
Unità Funzionale Salute Mentale Adulti - Zona Lunigiana

 

L’equipe territoriale responsabile di curare la salute mentale dei cittadini maggiorenni presenti nel territorio (residenti, villeggianti e di passaggio) è così composta: un Responsabile, Medici Psichiatri, Infermieri, Psicologo, Educatori, Assistente Sociale.

L’equipe garantisce i seguenti servizi:

  • Prima visita e valutazione
  • Presa in carico
  • Consulenza (ambulatoriale, domiciliare. Ospedaliera, in RSA)
  • Trattamento ambulatoriale
  • Trattamento domiciliare (medico e/o infermieristico)
  • Trattamento complesso come da piani terapeutici individualizzati
  • Valutazione medico legali
  • Psicoterapia
  • Inserimenti lavorativi
  • Risposta all’emergenza territoriale


L’attività ambulatoriale viene erogata nei 4 ambulatori psichiatrici così ubicati:

Ambulatorio di Aulla – presso UFSMA Quartiere Gobetti Aulla – aperto martedì mattina e pomeriggio, mercoledì mattina (due medici), giovedì pomeriggio

Ambulatorio di Pontremoli – presso Distretto Sanitario di Pontremoli – aperto mercoledì mattina, giovedì pomeriggio

Ambulatorio di Fivizzano – presso Distretto Sanitario di Fivizzano – aperto martedì mattina

Ambulatorio di Villafranza – presso Distretto Sanitario di Villafranca – aperto giovedì mattina

La attività di psicoterapia viene erogata:

UFSMA Quartiere Gobetti Aulla

- lunedì mattina (medico psicoterapeuta e psicologo), martedì mattina (medico psicoterapeuta e psicologo), mercoledì mattina (psicologo), giovedì mattina (psicologo), Venerdì mattina (psicologo)

Ambulatorio di Pontremoli

– presso Distretto Sanitario di Pontremoli – mercoledì pomeriggio (psicologo), giovedì pomeriggio (psicologo)

Come si accede

Attraverso la richiesta del medico curante o altro operatore o il contatto diretto del servizio al numero: 0187 – 423401 / 423441

 

L’assistenza domiciliare infermieristica è assicurata da infermieri e al bisogno anche dalle altre figure professionali che si recano al domicilio dei pazienti in assistenza domiciliare.

L’emergenza è garantita dal lunedì al sabato dalle ore 08.00 alle ore 20.00.

In tutti i rimanenti orari la risposta all’emergenza è assicurata dal Servizio di Continuità Assistenziale e/o dal 118.


ULTERIORI ATTIVITA':

 

Centro Diurno

E’ presente un Centro Diurno sito nella sede dell’UFSMA, Quartiere Gobetti Aulla, aperto dal lunedì al venerdì, dalle ore 14.00 alle 20.00.

Con la presenza del seguente personale: 2 Educatori professionali 2 Facilitatori Sociali 1 Psicologa specialista.

Il Centro Diurno accoglie dieci ospiti, inviati dagli Psichiatri del servizio con progetto terapeutico individualizzato condiviso dall’utente, dalla sua famiglia e dal gruppo multiprofessionale che si occupa del diurno.

Il Centro Diurno rappresenta un luogo dove attraverso le attività laboratoriali si vogliono raggiungere gli obiettivi di riabilitazione psicosociale e recupero delle capacità di autonomia degli individui

 

Day Hospital

E’ aperto al bisogno durante le ore di attività del sevizio ed è riservato ai pazienti, che su indicazione dei Medici Psichiatri, devono effettuare un ciclo di terapia in infusione EV o che devono stare sotto controllo medico per alcune ore dopo la somministrazione di farmaci per un emergenza ambulatoriale.


Gruppi appartamento

Ubicato a Terrarossa , nel Comune di Licciana Nardi, ed accoglie tre persone in grado di svolgere le quotidiane attività di vita con l’ausilio del facilitatore sociale.

L’accesso avviene attraverso l’invio della persona da parte dell’equipe del servizio.


Residenze Socio Assistenziali

Sono luoghi che ospitano i pazienti anche con disagio psichico. Per la realizzazione di un progetto terapeutico riabilitativo lontano dalla propria abitazione.

L’accesso avviene attraverso l’invio della persona da parte dell’equipe del servizio.


Punto informazione

Largo Mastro Andrea 2, Aulla - presso il Centro delle Occasioni.

Lo sportello  è aperto nei seguenti giorni:

Lunedì            dalle 15.00 alle 18.00

Martedì         dalle   9.00 alle 15.00

Mercoledì     dalle   9.00 alle 12.00

Venerdì         dalle 15.00 alle 18.00

Numero verde (800 518 850)

 

 

Il centro vuole essere uno spazio informale in cui il cittadino possa chiedere ed avere informazioni su tutti i problemi legati alla salute mentale, sui servizi disponibili, sui percorsi da seguire per accedervi.

Il servizio è frutto della collaborazione con l’Associazione di AutoAiuto – MutuoAiuto Psichiatrico.
 

 

 

 

Fonti:

-“Carta dei Servizi-Unità Funzionale Salute Mentale Infanzia-Adolescenza Zona delle Apuane” (www.usl1.toscana.it)

-“Centro per la Cura dei disturbi psicopatologici in adolescenza e preadolescenza e/o uso di sostanze correlate” (www.anffasms.it)

-“Centro integrato per la cura dell’autismo infantile-Il Calicanto” (www.anffasms.it)

-“Attività UFSMA” (www.pis-apuane.it)

-SDS  Lunigiana – Società della Salute della Toscana (www.sdslunigiana.it)

 

 

 

Favola "Angelino Qualunque"
Angelino qualunque e la bolla di vetro x[...]
Documento Adobe Acrobat [4.1 MB]
StampaStampa | Mappa del sito
© BrunicoNet Soluzioni IT http://www.bruniconet.it